Chi l'ha promosso e realizzato

La Banca dati “Professioniste in rete per le P.A.” è stata promossa dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed è stata realizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Udine – Dipartimento di Scienze Giuridiche, con il co-finanziamento dei fondi strutturali europei. L'iniziativa si colloca nell'ambito del Progetto Operativo di Assistenza Tecnica (POAT), finanziato con il Fondo europeo di sviluppo regionale – FESR – PON GAT 2007-2013.

Il Dipartimento per le Pari Opportunità ha affidato all’Università degli Studi di Udine il compito di studiare modalità che aiutino a costruire e diffondere modelli trasferibili di intervento per promuovere la presenza femminile nei processi decisionali economici. Questo studio ha individuato nella banca dati lo strumento idoneo a raccogliere profili professionali femminili da mettere a disposizione della Pubblica Amministrazione.

Allo stesso tempo la Banca dati “Professioniste in rete per le P.A.” si rivela anche uno strumento utile per agevolare l’applicazione della c.d. legge sulle quote di genere, cioè la legge n.120/2011, che impone alle società quotate e alle società pubbliche di riservare una certa quota dei posti disponibili negli organi di governo e di controllo al genere meno rappresentato. cioè quello femminile.