Requisiti di onorabilità

La banca dati si rivolge solo a chi è in possesso di adeguati requisiti di capacità giuridica ed onorabilità, vale a dire a soggetti:

1. Non condannati, anche in via non definitiva, o destinatari del decreto che dispone il giudizio immediato, ovvero che abbiano chiesto l’applicazione della pena ex art. 444 c.p.p. per taluno dei delitti previsti:

a) dalle norme che disciplinano l’attività bancaria, finanziaria, mobiliare, assicurativa e dalle norme in materia di mercati e valori mobiliari, di strumenti di pagamento;

b) dal titolo XI del libro V del codice civile e dal regio decreto 16 marzo 1942, n. 267;

c) dalle norme che individuano i delitti contro la pubblica amministrazione, contro la fede pubblica, contro il patrimonio, contro l'ordine pubblico, contro l’economia pubblica ovvero in materia tributaria;

d) dall'articolo 51, comma 3-bis, del codice di procedura penale nonché dall'articolo 73 del decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309 .

2. Non condannati definitivamente per la commissione dolosa di un danno erariale;

3. Non sottoposti a misure di prevenzione disposte dall’Autorità giudiziaria, ai sensi dell'art. 6 del d.lgs. n. 159/2011 (cd. Codice Antimafia) e per i quali non sussistono le cause ostative previste all'art. 67 del medesimo d.lgs. n. 159/2011;

4. Per i quali non ricorre alcuna delle condizioni di inconferibilità previste all'art. 3 del d.lgs. n.39/2013 (recante “Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico”);